Michela Villani Scrive

Conte carissimo!
Tornando da Ischia, dopo aver letto il tuo primo libro, la piccola storia d’amore di Rocco di Cavascura….Prima di tutto un grazie per la freschezza, la luminosità e la semplicità delle tue righe…grazie!
Ho letto con piacere la storia di Rocco, storia che hai descritto con particolari così freschi e genuini che mi pareva d’essere lì!
Particolari romantici, ricchi di sentimento, curati con amore…semplice e meraviglioso amore.
L’amore…..l’amore di Alessandra.
Il tuo stile è unico! Non ho mai letto righe con quel particolare tocco, il tuo!
La passione che traspare dalla tua storia infonde speranza in chi l’amore lo sta per incontrare, per accogliere, per lasciare che avvenga…io ci spero ancora, nonostante abbia passato la cinquantina. Chissà!
Ho avuto il piacere di ascoltarti nella serata del 29 dicembre scorso all’hotel San Lorenzo: ero lì per le Terme, per rivedere Ischia che avevo visto da bambina felice.
E con la tua favola tra le mani ho apprezzato ancor meglio tutte le tipicità ischitane. Grazie!
Ci tornerò senz’altro e magari qualche anno anche d’estate per il mare, il sole, i bagni e la spiaggia dei Maronti.

Un abbraccio particolare alla tua Laura.
Che l’amore accompagni sempre le vostre giornate!
Proseguirò la lettura dei tuoi libri.
Grazie di cuore.
Con affetto

Michela Villani (di Varese ma nativa di Avellino) 🙂

La risposta di Angelo Conte:


Ciao da Ischia, Michela carissima,

e grazie per le bellissime parole sul piccolo romanzo che ho scritto.
Hai letto la storia con lo stesso animo di chi la ha scritta.
Quindi tieniti pronta. L’amore arriva quando meno te lo aspetti, “alla scurdata”, come dico sempre. Quando ci sta il mare calmo una tavola, il vento zero e la luna a banana. In quelle sere dove pensi che niente possa accadere…
Spero anch’io di rivederti a Ischia.
Un caffè sulla merna di Cavascura?
Abbracci Angelo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.